COMPARAZIONE ARTICOLI

Hai 0 articoli in comparazione

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

Servizio Clienti
 0549.941393
Ricerca prodotti nel Mercatino dell'usato IAM
abbellire-casa-per-un-party-con-oggetti-riciclati-00

Rubrica Agosto 2022 di Mirkare Manzi: Riciclo e feste

 
Mai come oggi il riciclo e il recupero prima e dopo una “festa” sono non solamente i portanti ma indispensabili. Il momento che stiamo vivendo è particolare: nonostante le diverse crisi – economica, sanitaria, ambientale ed energetica – la tendenza è quella di “spendere e spandere”, correndo all’acquisto di “cose” che non sbaglio a definire “superficiali”, “ad effetto” o “allegoriche” per stupire chi riceve i “pensieri”. Noi di IAM, sin dai primi passi della nostra avventura imprenditoriale, abbiamo deciso di puntare – anche per il lavoro che facciamo, quindi la gestione dei rifiuti – non tanto sul “nuovo” ma sull’usato, sul riciclo. Una “filosofia” che si è tradotta, anche per le feste e gli eventi, nel recupero e nel dare una “nuova destinazione”, una nuova “vita” a quello che ci viene conferito o che abbiamo “trovato” in giro durante i nostri viaggi. Sedie, bancali, tavolini, se messi ancora “benino”, possono ancora fare quello per cui sono “nati”. E se poi hanno qualche graffio, o il sole e la pioggia li hanno opacizzati, basta una passata di spugna o una tovaglia di carta e sono pronti per essere riutilizzati. Mi si chiederà: ok se si parla di sedie o tavolini, ma i bancali? Anche per loro basta poco: con un po’ di fantasia (ma nemmeno troppa) si possono trasformare in sgabellini o in tavoli (e sono decisamente robusti visto che sono stati realizzati per sopportare pesi non indifferenti.
Sui regali – un tema che mi sta a cuore – cercate di scegliere quelli “utili”, anche se di “seconda mano”. Spesso quelli nuovi non sono graditi al 100% (ce ne accorgiamo guardando il nostro mercatino: tanti oggetti ci arrivano ancora avvolti nel cellophane, e qualche domanda andrebbe posta) e quindi il mio suggerimento è quello di “pensare” bene alla persona a cui vogliamo fare una sorpresa: meglio un regalo “indovinato” che uno nuovissimo ma che non serve o non incontra i suoi gusti. Ripeto: osservando le scansie del nostro mercatino, tanti “pensieri” sono ancora intonsi. Un dono “pensato”, anche se non nuovo di zecca, significa risparmiare denaro e dare un piccolo aiuto all’ambiente. Certo, sono consapevole che un dono usato possa creare “vergogna” a chi lo dà ma non pensate che siano inferiori a quelli nuovi. Come detto pocanzi, tantissimi oggetti ci arrivano ancora “incartati”.
Sulle feste, vista anche la stagione calda, non è necessario stupire con “effetti speciali”. Per quanto riguarda gli addobbi o i coriandoli (sì, vengono impiegati anche in estate), durante i festeggiamenti – e con una certa frequenza – si rompono (i primi) o vengono lasciare a terra (i secondi). Tradotto: la natura non ringrazia e ovviamente poi c’è un aspetto più economico in quanto subentrano i costi per le pulizie.
 
Tag Associati
Categorie Associate
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.
Cerca nel Blog
Calendario
giugno 2024
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Filtra per mese
Tag più popolari
Cerca nel Blog
Filtra per mese
Copyright Igiene Ambientale Management S.R.L. 2021 - All Rights Reserved - Privacy Policy - Cookie Policy | Credits
Powered by Passepartout