COMPARAZIONE ARTICOLI

Hai 0 articoli in comparazione

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

Servizio Clienti
 0549.941393
Ricerca prodotti nel Mercatino dell'usato IAM
pagina-2-rifiuti_2764_3891

Rubrica Novembre 2022 di Mirkare Manzi: Trasformare i rifiuti in materia prima secondaria

 
Certo, non tutti i rifiuti possono essere riciclati: per capire se possono avere una “seconda vita” occorre interfacciarsi con chi fa questo lavoro; spesso basta una consulenza per sciogliere ogni dubbio.

Solo così si può avere una “mappa” dettagliata di cosa poter buttare e di cosa invece riciclare. Anche perché, va detto, poter riutilizzare o poter trasformare un rifiuto ha un “peso” anche economico, una “voce” che tenuta in grande considerazione dalle imprese: se l’impiego è il medesimo, perché spendere quando si può ottenere lo stesso risultato senza esborso di soldi?

La nostra operatività, il lavoro giornaliero, ci ha “fatto capire” che l’oggetto che va per la maggiore è il “cisternotto” per l’acqua. Cisternotto che inizialmente “arriva” in azienda sotto forma di imballaggio delle materie prime e che spesso, una volta “aperto”, finisce il suo compito in un angolo, o nei piazzali, o nelle aree interne preposte. Invece di metterlo tra i rifiuti – e quindi farlo diventare un costo visto che quando viene smaltito occorre pagare un certo importo – può essere “rimesso in vita”, può essere riadattato a un’altra mansione, passando quindi da una “spesa” a una “non spesa”, e spesso anche a un guadagno visto che ha un valore commerciale.

Le “nuove funzionalità” delle taniche non si fermano qui ovviamente. Oltre al “cisternotto” per l’acqua, utile per raccogliere la pioggia che serve per innaffiare il giardino o per “sciacquare” automobili, camion, pavimenti, vetri e macchinari, le taniche possono diventare anche dei portadocumenti o dei portariviste, degli zainetti molto resistenti o dei trolley, utili per trasportare alcuni oggetti, ma anche delle fioriere.

Molte plastiche, lo voglio ricordare, possono essere riutilizzate. Dal PET (che viene utilizzato soprattutto per le bottigliette d’acqua), dal PVC e dal polietilene (impiegato per fare i sacchetti, i nastri adesivi e per la spazzatura, per esempio) si realizzano fibre per imbottiture. E sempre con il PVC riciclato si riescono a fare tubi, scarichi per l’acqua piovana e molti prodotti del settore edile.

In fondo bastano poche accortezze e un po’ di informazione per “essere gentili” con l’ambiente (smaltire inquina) e con il portafoglio. 
 
Tag Associati
Categorie Associate
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.
Cerca nel Blog
Calendario
maggio 2024
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Filtra per mese
Tag più popolari
Cerca nel Blog
Filtra per mese
Copyright Igiene Ambientale Management S.R.L. 2021 - All Rights Reserved - Privacy Policy - Cookie Policy | Credits
Powered by Passepartout